Occhi gonfi? Ecco la crema viso per iniziare bene la giornata

Pubblicato il: 05/11/2020 - Categorie: News

Contorno occhi gonfio e rosso? Tante sono le possibili cause e tanti sono i rimedi che possiamo scegliere ogni giorno per aiutare a prevenire questo disturbo, partendo da un crema contorno occhi migliore.

Occhi gonfi al mattino: le cause più comuni

Ore piccole, notte insonne, cuscino e cena non troppo leggera sono solo alcune delle cause che possono riflettersi sul tuo sguardo. Quando al risveglio noti un gonfiore localizzato nella zona del contorno occhi, può dipendere da una cattiva circolazione linfatica e da microcircolo affaticato. In chi è predisposto, il tutto si traduce in borse sotto gli occhi. 

Per evitare di risvegliarti sempre con contorno occhi gonfio e rosso, è possibile cominciare da piccole buone abitudini:

  • almeno 8 ore di riposo, scegliendo anche un cuscino adatto (preferisci quelli alti).
  • Dopo una lunga giornata davanti al pc in ufficio, non riconnetterti subito anche a casa e soprattutto non guarda l'ultima puntata della tua serie preferita pochi secondi prima di andare a letto.
  • Controlla anche l'alimentazione: sale, zuccheri, insaccati e alcolici by night lasciano un inevitabile ricordo sul tuo viso al mattino. 

Come sgonfiare gli occhi con i metodi naturali

Si parte dall'alimentazione, preferendo cibi ricchi di flavonoidi e amici del microcircolo: frutti di bosco, kiwi, agrumi e vite rossa. Ottimi anche integratori alimentari a base di rusco e centella, estratti naturali che favoriscono la naturale e fisiologica attività del microcircolo. Antico e sempre efficace rimedio naturale contro il contorno occhi gonfio e rosso è l'impacco alla camomilla. Basta immergere due bustine di camomilla in acqua calda, lasciarle raffreddare e successivamente applicarle sul contorno occhi per circa 5/10 minuti. La camomilla ha un effetto calmante e decongestionante. Puoi anche scegliere di utilizzare un panno in cotone biologico per una sensazione più morbida e delicata. Se desideri risultati immediati, può essere utile applicare un cubetto di ghiaccio sul contorno occhi, facendolo scorrere delicatamente dall'interno fino all'estremità del contorno occhi.

L'importanza del massaggio 

Esistono massaggi linfodrenanti specifici anche per il viso che aiutano a risvegliare il sistema linfatico e la circolazione. Puoi effettuarli anche tu nel tuo piccolo a casa tutti i giorni davanti allo specchio, tamponando delicatamente la zona del contorno occhi, prima con il palmo della mano e poi con l'anulare dall'interno verso l'esterno del viso. Questa tecnica è efficace se eseguita durante l'applicazione di una crema per occhiaie o il tuo contorno occhi preferito. Alternativa sono lezioni di yoga face, o esercizi di mimica che puoi eseguire ovunque (anche in ufficio quando non ti guarda nessuno). Basta mimare le vocali A e O con tutto il viso per risvegliare il microcircolo e aiutare a prevenire un contorno occhi rosso e gonfio.

Le creme per prevenire contorno occhi gonfio

Rimage per prevenire contorno occhi gonfio e rossoDiffida da una crema per occhiaie miracolosa e soprattutto da formulazioni che promettono chissà quali risultati contro le borse sotto gli occhi. Molti dermatologi consigliano di puntare sulla rigenerazione per aiutare a prevenire un contorno occhi gonfio, rosso e appesantito. Ideale puntare su attivi che derivano dagli agrumi come l'eccezionale vitamina C e la più esclusiva Esperidina. L'esperidina è flavonoide che risulta utile per supportare il microcircolo e aiutare a prevenire non solo occhiaie, ma anche le borse. Esistono poi complessi più strutturati, funzionali e rigeneranti come la Fospidina che grazie all'azione combinata di fosfolipidi e glucosamina riescono a partecipare ai fisiologici processi di riparazione e rigenerazione cellulare per un'azione antiaging che si adatta a tutte le età. Immancabile per nascondere i segni della stanchezza è mantenere una corretta idratazione. In questo caso, gli esperti consigliano un contorno occhi che sfrutti l'acido ialuronico, ma in microsfere di modo di agire più in profondità tra gli strati superficiali dell'epidermide. 

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)