Skincare e PCOS: la beauty routine in caso di ovaio policistico consigliata dal dermatologo

Pubblicato il: 12/03/2021 - Categorie: News

Quali sono le strategie di bellezza furbe in caso di sindrome dell'ovaio policistico? Dalla skincare alla cura per i capelli, i nostri dermatologi consigliano alcuni accorgimenti da seguire tutti i giorni per ritrovare benessere ed equilibrio convivendo con la PCOS.

Che cos'è la sindrome da ovaio policistico?

sindrome ovaio policistico SkiniusLa sindrome dell'ovaio policistico è una sindrome diagnosticata a una percentuale sempre più alta di donne in età riproduttiva. Colpisce le ovaie toccando contemporaneamente (e in modo a volte soggettivo) aspetti endocrinologici, ginecologicici e metabolici. La diagnosi di PCOS si effettua secondo i criteri di Rotterdam e solitamente viene fatta dal ginecologo in adolescenza, anche se ci sono donne che scoprono di averla in età adulta, spesso approfondendo problemi legati all’infertilità. Grazie a una semplice ecografia, è infatti possibile individuare (su una o entrambe le ovaie) delle piccole cisti che possono influenzare e compromettere le corrette attività ormonali e fisiologiche dell’organismo. I sintomi dell'ovaio policistico si manifestano solitamente con ciclo irregolare o assenza di mestruazioni (amenorrea), disturbi cutanei come acne, seborrea e macchie sulla pelle, e inestetismi che interessano annessi cutanei quali capelli e peli come alopecia e irsutismo. In alcuni casi la PCOS è accompagnata anche da sovrappeso.

Quali sono le cause che scatenano la sindrome dell'ovaio policisitico?

Le cause che influenzano la PCOS sono ancora poco chiare, a tratti ignote. Si pensa che possano esserci caratteristiche ereditarie o genetiche, mentre in alcuni soggetti l'ovaio policistico è condizionato dall'insulino resistenza e/o dall'eccesso di insulina. Questi fattori possono causare uno squilibrio ormonale e un aumento della produzione di ormoni androgeni (ormoni maschili) che ostacolano la corretta ovulazione. 

L'acne può dipendere dall'ovaio policistico?

Sembra di sì. Le cause dell'acne connesse alla PCOS sarebbero da imputare alla produzione ormonale alterata che determina una maggiore concentrazione di testosterone. Quando i livelli di testosterone sono più alti rispetto alla media, possono influenzare l'attività delle ghiandole sebacee e la conseguente ed eccessiva produzione di sebo. Più sebo si produce, e più può crearsi sulla cute un ambiente favorevole alla proliferazione di alcuni batteri tra i quali il P. Acnes. L'acne da PCOS si manifesta non solo sul viso, ma anche in zone del corpo come la schiena. Per questo è importante associare a una skincare specifica anche l'azione sistemica di un integratore alimentare per contrastare e prevenire in maniera più efficace e duratura questo disturbo cutaneo.

Gli step fondamentali per la beauty routine in caso di ovaio policistico

Detersione, mattina e sera:

Detersione viso per pelle con sindrome da ovaio policistico Skinius

DELIKA Acqua Micellare. Ideale per eliminare trucco, residui e impurità e ridare equilibrio a tutto il microbioma cutaneo.

Prosegui con ALUSAC Detergente per perfezionare la pulizia del viso, ottimo perché la sua formulazione è povera di tensioattivi (sostanze schiumogene) e permette di azzerare l'effetto sebo rebound.

Tampona il viso delicatamente con Skinius Mini Towel.

Chiudi con DELIKA a uso tonico per completare la detersione e lasciare la pelle compatta.

Tampona delicatamente con Skinius Mini Towel per riattivare il microcircolo. 

Crema Viso:

Crema viso per pelle con sindrome da ovio policistico Skinius

Scegli ALUSAC Crema quando la pelle è evidentemente impura e accompagnata da brufoli e punti neri e arrossamenti. La sua texture è delicata e leggera e permette di truccarti poco dopo. 

Quando invece la pelle è mista, puoi scegliere l'applicazione sinergica di H2+O Crema viso idratante e ALUSAC Crema. Applica H2+O nelle zone più secche e Alusac dove la pelle è più lucida e grassa.

Maschera viso:

Maschera viso per acne da ovaio policistico Skinius

Scegli FOSPID Siero Attivo da applicare come maschera dove la pelle risulta più in sofferenza. La sua azione rigenerante è consigliata da molti dermatologi anche in caso di inestetismi come macchie e cicatrici post-acneiche.

La Maschera ALUSAC è il trattamento levigante, purificante e astringente utile per ridare alla pelle un'opacità naturale alla pelle. Applicala una volta alla settimana o due volte, quando magari si avvicina il ciclo e la pelle risulta più impura. Tienila in posa 5-7 minuti e rimuovila prima che si secchi troppo, aiutandoti con Skinius Mini Towel.

Beauty routine per PCOS in base all’età e alle esigenze cutanee

Acne da sindrome ovaio policisticoAcne importante. Quando l'acne è in forma moderata/grave è fondamentale rivolgersi a ginecologo e dermatologo. In alcuni casi possono essere infatti prescritte terapie farmacologiche, se necessarie. A queste terapie più strutturate è possibile affiancare l'azione di dermocosmetici e integratori specifici per pelle impura, mista, grassa e a tendenza acneica. Per esempio, in caso di assunzione di isotretinoina per via orale è bene acquistare subito anche un balsamo labbra rigenerante con fospidina poiché l’azione di questo farmaco tende a seccare molto la pelle: le labbra ringrazieranno!

In adolescenza. I dermatologi consigliano con buoni risultati l’azione completa del complesso Alusil attivato da Alukina e microspugne di argento è consigliato da molti dermatologi. L’associazione di questi due ingredienti, alla base dei prodotti topici, ha dato dei risultati estremamente interessanti sia nelle forme di acne iniziali che dopo la risoluzione degli esiti cicatriziali, a tutte le età. Il vero segreto in caso di acne, è però la costanza nel trattamento e non aspettarsi miracoli dopo pochi giorni soprattutto se acne e impurità sono legate a fattori ormonali e ovaio policistico

-              In età adulta: Quando all'esigenza di riequilibrare la cute si affianca la necessità di cominciare a prevenire i primi inestetismi dell'invecchiamento cutaneo, è importante scegliere una beauty routine specifica. Il protocollo Antiage e Imperfezioni racchiude una skincare che combina l'azione seboriequilibrante del complesso Alusil all'azione rigenerante del complesso Fospidina. 

-              In caso di pelle asfittica: non sempre impurità e imperfezioni sono così visibili. In alcuni casi, lavorano più in profondità favorendo la comparsa quella sensazione di pelle che tira e un colorito spento. Si tratta di pelle asfittica, tra le tipologie cutanee più difficili da trattare perché sempre imprevedibile. Anche in questo caso i dermatologi Skinius hanno però pensato a un skincare completa il Protocollo Pelle Asfittica pensata per normalizzare la cute donandole opacità naturale e grana regolare. 

Capelli e PCOS: come rinforzare i capelli in caso di ovaio policistico

La sindrome dell'ovaio policistico può riflettersi anche su benessere ed equilibrio dei capelli. A interferire con le corrette attività cellulari del cuoio capelluto è il DHT (diidrotestosterone) un derivato del testosterone che comunica ai follicoli piliferi di produrre meno cheratina. Il risultato una chioma più debole sfibrata e una perdita di capelli più visibile. Se questa perdita si prolunga nel tempo e diventa localizzata è importante rivolgersi a un dermatologo perché potrebbe trattarsi di alopecia. 

Quando si ha a che fare con la sindrome da ovaio policistico diventa fondamentale scegliere prodotti per capelli dall'azione mirata e rispettosa del cuoio capelluto anche più sensibile. Quindi dimentica gli scaffali del supermarket e cerca i tuoi prodotti per capelli in farmacia. La Glixina è un complesso di ricerca italiana che associa glicogeno, fucoxantine e pool di aminoacidi costituenti la cheratina per un'azione mirata a rinforzare, ristrutturare e volumizzare il capello. 

Non dimenticare il supporto di un integratore per capelli per un'azione IN&OUT più efficace. Il consiglio è cominciare il trattamento prima del cambio di stagione così da preparare il capello alla fisiologica fase telogen, che rappresenta il naturale ricambio e perdita della chioma. Tra gli attivi da selezionare vitamina e oligoelementi come biotina, silicio, selenio e zinco. 

L’alimentazione da seguire in caso di ovaio policistico

L’ideale è mantenere sotto controllo i livelli di insulina limitando quindi il consumo di alimenti ricchi di farine raffinate e bianche. Via libera ai cereali integrali, riso basmati e venere e fibre che contengono basso indice glicemico. Chi soffre di sindrome da ovaio policistico potrebbe avere dei problemi nel controllo del peso, per questo il consiglio è di affidarsi a un nutrizionista o dietologo esperto per definire i dettagli di un regime alimentare specifico per la sindrome PCOS.

 

Condividi