Cerca nel blog

Regala una Carta Regalo

  

Si può usare la crema viso in gravidanza?

Pubblicato il: 23/06/2020 - Categorie: News

Possiamo continuare ad utilizzare i cosmetici preferiti in gravidanza? Durante questo momento straordinario della vita di una donna è necessario prestare particolari attenzione nella scelta della routine quotidiana perché la pelle è sottoposta a un forte stress, ma attenzione anche a non farsi prendere dall'ansia, perché in commercio esistono prodotti sicuri che si possono utilizzare tranquillamente anche in dolce attesa. Vediamo di più.

Quali sono i problemi della pelle del viso in gravidanza?

Uno dei principali effetti collaterali per la pelle del viso in gravidanza è la comparsa di iperpigmentazioni, piccole macchie scure sulla pelle meglio conosciute come melasma o cloasma gravidico che compaiono soprattutto su fronte, zigomi e labbra superiore. Il melasma o cloasma è una conseguenza dell'aumento dell'attività ormonale in particolare quella di estrogeni e ipofisi, che incentiva l'attività dei melanociti, cellule preposte alla produzione di melanina. Alcuni soggetti sono più predisposti di altri alla comparsa di queste macchie scure sulla pelle, e nella maggior parte dei casi queste iperpigmentazioni spariscono da sole dopo il parto quando i livelli ormonali rientrano nella norma, ma un buon accorgimento per cercare di evitarne la comparsa è prestare attenzione all'esposizione solare. Durante la dolce attesa ci sono anche risvolti positivi per la pelle. La cute risulta infatti più luminosa e splendente grazie a una maggiore attività circolatoria che interessa l'intero organismo.

Quali sono i problemi della pelle del viso durante l'allattamento?

Dopo il parto, l'intero organismo cerca di riprendere le normali fisiologiche attività, anche se l'allattamento può rappresentare un'altra fase dura per il corpo della donna. A soffrire di più durante l'allattamento sono capelli e unghie; in particolare potrebbe insorgere una leggera alopecia androgenetica che può essere dovuta alla carenza di ferro e allo stress, mentre dopo il parto la pelle deve essere accuratamente idratata perché il calo delle attività ormonali può incentivare disidratazione e secchezza cutanea. Scegliere una crema idratante in gravidanza diventa quindi una mossa che va ponderata e non sottovalutata. L'ideale è individuare un prodotto dalla texture leggera con attivi energizzanti come coenzima Q10, microsfere di acido ialuronico e Fospidina, in grado di garantire idratazione superficiale e profonda. In abbinazione alla crema idratante è necessario scegliere anche un buon latte detergente o acqua micellare per una corretta pulizia della cute e una trama cutanea più luminosa. 

Cosmestici in gravidanza: attenzione alle etichette ingannevoli

Proprio per la comparsa di macchie sulla pelle durante la gravidanza è facile cadere in alcuni trabocchetti beauty. Il prodotto più gettonato è la crema per le macchie del viso in gravidanza, che va selezionata con attenzione e su consiglio del proprio dermatologo. La maggior parte delle formulazioni schiarenti contengono acido cogico, acido azelaico, alcuni derivati della vitamina C o idrochinone. Quest'ultimo va utilizzato solo in basse percentuali perché potrebbe avere effetti collaterali come arrossamenti o irritazioni. L'ideale durante la gravidanza è puntare su formulazioni rigeneranti in grado di rispettare la pelle sensibile e delicata accompagnandola nei suoi cambiamenti durante questi nove mesi. Ad esempio la Fospidina è un complesso attivato da fosfolipidi e glucosamina dalle elevate proprietà rigeneranti e le creme consigliate dai dermatologi spesso la contengono perché aiuta a prevenire le macchie cutanee e per mantenere idratata ed elastica la pelle in gravidanza. 

Le proposte di Skinius per la tua cosmesi durante e dopo la gravidanza

Una premessa fondamentale è chiarire che le attuali norme europee per il regolamento dei cosmetici prevedono la vendita di prodotti (dermocosmetici e make up) che non presentano controindicazioni durante la gravidanza. La gravidanza è un naturale e fisiologico stato dell'organismo che non pregiudica l'abituale skincare a patto che non ci siano particolari avvertenze o situazioni particolari individuate da un medico. I dermatologi Skinius consigliano NATRUX crema fluida corpo in gravidanza grazie ai suoi attivi antiossidanti, idratanti e restitutivi e al complesso Fospidina dall'azione rigenerante, ottimo per mantenere la pelle idratata e morbida. Usata quotidianamente può essere utile anche nel prevenire le smagliature. All'azione di Natrux è possibile associare, per i punti critici interessati da lassità, il siero multifunzione FOSPID.

Per quanto riguarda invece la crema viso in gravidanza, il tutto dipende da come reagisce la pelle in questo periodo. Per chi sviluppa maggiore disidratazione, SHATUI è la perfetta coccola nutriente e rassodante, mentre H2+O è adatta alle pelli miste e per chi preferisce una texture più leggera ed energizzante, inoltre è indicata come crema per pelle sensibile. In gravidanza può ricomparire anche l'acne e piccole imperfezioni. In questi casi l'ideale è affidarsi al complesso Alusil, specifico per trattare la pelle impura e a tendenza acneica. 

Fondamentale è anche la scelta di una crema solare in gravidanza, necessaria per prevenire le macchie cutanee. PLUSOL crema solare SPF50 ha una texture delicata, perfetta per proteggere la pelle dal sole anche in dolce attesa. Per il corpo invece è possibile affidarsi a PLUSOL latte solare SPF50, per una massima protezione dai raggi UV con filtri sicuri per l'uomo e per l'ambiente. 

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)