Cerca nel blog

Regala una Carta Regalo

  

L'acqua di mare fa bene alla pelle?

Pubblicato il: 13/08/2020 - Categorie: News

Quali sono i reali benefici che derivano dalla vita da spiaggia in caso di acne? L'acqua di mare può esser utile per tenere sotto controllo l'acne e i suoi sintomi? Il sole, invece, è veramente amico della pelle grassa? In questo articolo trovi le risposte a tutte le tue domande riguardo la cura della pelle impura sotto l'ombrellone.

Perché l'acqua di mare è considerata un disinfettante naturale?

L'acqua marina è ricca di sostanze che agiscono con un effetto antibatterico, antisettico e antifungino sulla pelle apportando benefici in caso di acne e dermatite seborroica. Si tratta dell'azione di bromo, magnesio, calcio, cloro e iodio, minerali dal potere disinfettante in grado di prevenire e attenuare infezioni batteriche e lo sviluppo di microrganismi fungini. A questo si aggiunge l'azione levigante del sale marino, utile per mantenere l'equilibrio del film idrolipidico. Acne e mare, dunque, in linea teorica, vanno d'accordo. Ma potrebbero esserci delle eccezioni.

Ci sono casi in cui l'acqua di mare può peggiorare l'acne?

Viene chiamata acne da idrocarburi e si tratta di un fenomeno che si è sviluppato negli ultimi anni a causa di un inquinamento più evidente di mari e oceani. Questi particolari brufoli causati dall'acqua del mare sono dovuti alla presenza di sostanze connesse ai gasi di scarico delle imbarcazioni che si accumulano sulla pelle, favorendo occlusione dei pori e minacciando l'equilibrio del film idrolipidico. Anche il sole può peggiorare l'acne se associato al sale. Al termine del bagno in mare è dunque opportuno eliminare i cristalli salini con una doccia di acqua dolce. Il sale, infatti, può amplificare l'azione negativa dei raggi UV, favorendo una pelle più secca e disidratata. Acne, sole e mare sono quindi un triangolo da tenere sotto controllo se si vogliono ottenere risultati positivi.

Quali prodotti per il viso usare, dopo il mare, se si soffre di acne?

Non partire per il mare senza una protezione solare adatta alla pelle impura o con acne, facendoti consigliare dal dermatologo il solare più adatto alla tua pelle grassa o in generale preferisci texture fresche e leggere. Dopo la spiaggia, detergi a fondo la pelle e applica una crema idratante e seboriequilibrante a base di Alusil. Questo complesso svolge un'azione antibatterica e purificante ideale per regolarizzare la comparsa di brufoli al mare che può essere incentiva da caldo, sole e sudore. Per migliorare i risultati ottenuti dalla tua crema viso con Alusil, applica una volta alla settimana una maschera con argille verdi, estratti naturali eccezionali per regalare alla pelle un'azione astringente e opacizzante. In farmacia trovi maschere per il viso che uniscono Alusil ad argilla verde, moringa oleifera e menta peperita, dal potere rinfrescante: la soluzione migliore per massimizzare la tua routine contro i brufoli al mare perché può essere applicata anche localmente su viso e corpo per ridurre le imperfezioni lì dove serve.

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)