Gambe gonfie: gli integratori più utili e le buone abitudini da seguire

Pubblicato il: 25/02/2020 - Categorie: News

Gambe gonfie e pesanti sono un inestetismo cutaneo che affligge molte donne e che può creare un disagio estetico. Frequente in menopausa, questo fenomeno sta in realtà coinvolgendo anche donne under 50 a causa di cattive abitudini. Vediamo da cosa può dipendere questo inestetismo e come possiamo prevenirlo con integratori ricchi di attivi utili per gambe gonfie, attività fisica e alimentazione. 

Da quali fattori dipende il problema delle gambe gonfie?

I sintomi tipici delle gambe gonfie sono facilmente riconoscibili: formicolio, intorpidimento, dolore e naturalmente gonfiore localizzato (solitamente visibile in zona caviglie). Ritenzione idrica e microcircolo affaticato sono i principali responsabili della sensazione di gambe gonfie e pesanti. Ma come si arriva a questo punto? In gioco ci sono diversi fattori. In primo luogo una vita sedentaria: passare molte ore sedute crea un fisiologico ristagno di liquidi che concorre alla formazione della buccia d'arancia e a un conseguente affaticamento della circolazione sanguigna. Anche alcuni vizi come fumo e alcol possono rallentare la circolazione sanguigna che, oltre a favorire gambe gonfie e pesanti, limita l'ossigenazione dei tessuti generando una pelle più spenta e secca. 

Un aiuto dall'alimentazione per aiutare a eliminare i liquidi in eccesso

Conosciamo a memoria i mantra della vita sana - bere tanta acqua e consumare poco sale - le basi per contrastare la ritenzione idrica. Tuttavia è risaputo che questi consigli trovano il tempo che trovano, se non vengono abbinati anche ad alcuni alimenti amici della circolazione e dell'attività fisica. Frutti di bosco come mirtilli e ribes sono ad esempio ricchi di flavonoidi, sostanze amiche del benessere di capillari e della circolazione venosa. Per chi ama i frutti esotici, l'ananas è un perfetto diuretico ricco di bromelina che aiuta a eliminare i liquidi in eccesso. Ottimi supporter dell'azione diuretica sono anche mele, ciliegie e lattuga, mentre il salmone, ricco di omega, mantiene l'equilibrio della circolazione.

I benefici degli integratori con centella asiatica

Lo sapevi che anche stress e ansia possono agire sulla ritenzione idrica favorendo il trattenimento di liquidi da parte dell'organismo? Non a caso, nei periodi più concitati è facile riscontrare gambe pesanti ed in questi momenti bisogna introdurre nella beauty routine degli integratori utili per ridurre la sensazione di gonfiore alle gambe. La centella asiatica offre benefici per le gambe grazie alle sue foglie che contengono tannini e centelloindi (flavonoidi) in grado di favorire la funzionalità del microcircolo e ridurre il gonfiore degli arti inferiori. In farmacia trovi anche tanti integratori utili in caso di gambe stanche con estratti di rusco ricchi di rizomi. Questi eccipienti supportano le attività della circolazione venosa aiutando a ridurre la sensazione di gonfiore alle gambe e pesantezza. Per un trattamento specifico con integratori per gambe gonfie chiedi consulto al tuo dermatologo: esistono programmi che prevedono un'azione d'urto con due compresse al giorno o altri con una compressa al dì per aiutare a mantenere i risultati ottenuti dopo terapie che contrastano il gonfiore delle gambe.

Un aiuto naturale contro il gonfiore delle gambe: l'acqua

In estate, quando è facile riscontrare una sensazione di gonfiore alle gambe più accentuata, aiutati con dell'acqua fresca. Al termine della doccia, alterna qualche getto freddo per stimolare la circolazione e aiutare a prevenire la sensazione di pesantezza. Durante la notte, invece, posiziona un cuscino sotto le gambe per tenerle sollevate di modo da favorire il ritorno della circolazione venosa. 

Quando l'azione sinergica tra integratori per gambe gonfie, alimentazione e attività fisica non basta puoi eseguire alcuni trattamenti dal dermatologo come carbossiterapia e microterapia o eseguire massaggi specifici che stimolano la circolazione. Anche quando applichi la crema corpo ricorda di effettuare dei massaggi dal basso verso l'alto per favorire una miglior assorbimento del prodotto e una stimolazione del microcircolo.

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)