Crema viso: come sceglierla in base alla fase del ciclo mestruale?

Pubblicato il: 08/12/2020 - Categorie: News

Hai mai notato come cambia la tua pelle a seconda della fase ciclo? Da perfetta a lucida, passando per impurità e imperfezioni fino a diventare secca e spenta. Nei canonici 28 giorni la pelle di una donna si modifica a causa degli ormoni, due in particolare, il progesterone e gli estrogeni. Con Chiara Caretoni di Ok salute e Benessere un interessante approfondimento che insegna a prendersi cura della pelle in base alle fasi del ciclo mestruale

Qual è il compito di progesterone e estrogeni?

Skincare pensata per il ciclo mestrualeA rispondere è l'esperta dermatologa plastica Mariuccia Bucci dell'Isplad (International-Italian Society of Plastic-Aesthetic and Oncologic Dermatology). Estrogeni e progesterone regolano la mestruazione, preparano il corpo alla gravidanza e preservano le corrette condizioni dell'utero per permettere lo sviluppo dell'embrione. Ma non finisce qui, questi ormoni stimolano anche la produzione di acido ialuronico, collagene ed elastina contribuendo a migliorare turgore, elasticità e idratazione cutanea. 

A seconda dei cambiamenti ormonali legati all'orologio biologico della donna, anche la cute manifesta problematiche ed esigenze diverse, tanto da richiedere trattamenti mirati e diversificati.

Così chiarisce la dermatologa. Questi cambiamenti ormonali possono essere studiati e compresi per individuare anche una crema viso che accompagna la pelle a seconda delle tre fasi del ciclo mestruale: follicolare, luteinica e mestruale.

La crema viso adatta in fase follicolare

Questa è la fase che va dalla mestruazione all'ovulazione ed è il momento in cui si crea un ambiente favorevole per accogliere la crescita del potenziale ovulo fecondato, viene stimolata la produzione di muco cervicale e l'utero si dilata. In questo momento gli ormoni lavorano di più per garantire il corretto funzionamento del corpo femminile. Questo si riflette anche sulla pelle che è più radiosa, idratata e luminosa. 

In fase mestruale l'ideale è una crema viso dalla texture leggera e idratante che aiuta a promuovere elasticità e compattezza cutanea. Via libera ad attivi emollienti ed energizzanti come microsfere di acido ialuronico, vitamina C, coenzima Q10 e deltalattone.

Beauty Routine in fase luteinica

skincare fase follicolare skinius Questo momento coincide con la fine dell'ovulazione fino a prima della mestruazione. Si abbassano i livelli degli estrogeni e aumentano le attività del progesterone. A questo squilibrio si aggiunge l'innalzamento dei livello di testosterone, ormone androgeno presente anche in minima parte nella donna che può innescare la cosiddetta sindrome premestruale. Tutto ciò si ripercuote sulla pelle. E' in questa fase che aumenta la produzione di sebo e la pelle risulta più grassa oleosa, questo stress può contribuire allo sviluppo di imperfezioni e impurità che si manifestano soprattutto nella zona mandibolare.

In questa fase serve un'azione specifica per mantenere sotto controllo l'eccessiva produzione di sebo. Bisogna puntare sulle maschere viso purificanti con argilla verdi, dall'azione detox e astringente. Attenzione anche alla pulizia del viso, il consiglio è di optare per detergente viso dall'azione seboriequilibrante come quelli a base di Alusil delicati sulla cute, ma efficaci per aiutala a ritrovare la sua opacità naturale. Eliminare invece i prodotti troppo schiumogeni, queste sostanze possono essere troppo aggressive sulla pelle e causare effetto sebo rebound.

Crema viso per fase mestruale

Se la fecondazione non avviene i livelli di estrogeni e progesterone iniziano ad abbassarsi e comincia la fase mestruale del ciclo. Il calo di testosterone permette alla pelle di frenare la comparsa di imperfezioni. Al contrario i livello di estrogeni sono ancora elevati, quindi la pelle disidrata e sensibile e vulnerabile agli stress esterni. 

In questa fase del ciclo mestruale è necessario puntare su una beauty routine rigenerante che associa all'azione di una buona crema viso (va bene anche quella selezionata per la fase follicolare) il supporto di un prodotto concentrato e specifico come il siero. Servono attivi specifici che intervengono nei processi di riparazione e rigenerazione cellulare come fosfolipidi e glucosamina o fospidina. Questo complesso di ricerca italiana riesce a penetrare più in profondità aiutando la cute nei processi di produzione di collagene ed elastina.

Fase mestruale crema viso e siero per il viso Skinius

Come cambia la pelle in menopausa?

Se per anni si convive con queste tre fasi che regolano il ciclo mestruale, con la menopausa i livelli ormonali si abbassano e gli effetti si ripercuotono anche a livello cutaneo. Cala la produzione di collagene, elastina e acido ialuronico fondamentali per idratazione, turgore ed elasticità cutanea. Questo si traduce in rughe più evidenti, cedimenti e lassità. Si riduce la capacità da parte della pelle di conservare la sua naturale idratazione con la conseguente sensazione di secchezza e aridità. Il risultato è una pelle più sottile fragile e soggetta anche alla comparsa di imperfezioni. 

Crema viso in menopausa

La strategia in questo caso deve essere attivata su più fronti, una corretta ed emolliente detersione del viso, preferibilmente con un latte detergente dall'azione antiossidante ricco di vitamina C ed E. Una buona crema viso adatta alla pelle in menopausa ha una texture strutturata e ricca con attivi rigeneranti come la fospidina ed estratti naturali dall'azione nutriente come burro di karitè, olio di macadamia e acido ialuronico. Ottimo supportare la pelle anche dall'interno con integratori alimentari che promuovono il benessere della pelle a base di biotina, fosfolipidi e glucosamina, ma anche con integratori utili per supportare il corretto equilibrio di muscoli e ossa con estratti di salice e vitamina D3.

Crema viso in gravidanza

creme viso in gravidanzaAl contrario in gravidanza la pelle ottiene notevoli miglioramenti grazie all'innalzamento dei livelli ormonali di estrogeni e progesterone. La cute diventa più elastica, idrata e subisce un notevole miglioramento anche l'intera chioma diventando più folta, luminosa. A questo si possono accompagnare però alcuni effetti collaterali come la comparsa di smagliature e macchie scure sulla pelle conosciute come melasma o macchia gravidica. Discromie che solitamente scompaiono dopo il parto.  In gravidanza è possibile continuare a seguire la propria skincare preferita, osservando una particolare attenzione per il corpo. Importante prevenire la comparsa di smagliature quotidianamente con una crema corpo dall'azione elasticizzante, rassodante e idratante con attivi restitutivi ed emollienti come burro di karitè, glucosamina, pool di aminoacidi. In caso di macchie puntare sempre sulla rigenerazione con sieri concentrati, al posto di peeling o formulazioni esfolianti. In casi particolari si può chiedere consiglio al dermatologo per un consiglio più indicato e personalizzato per la pelle in gravidanza

Leggi l'articolo completo su Ok Salute e Benessere

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)