Come abbronzarsi: velocemente, in sicurezza e in modo duraturo

Pubblicato il: 21/07/2021 - Categorie: News

Come abbronzarsi velocemente? È tra le domande più ricercate e più richieste dai dermatologi. In questo articolo, ti sveliamo perché è bene evitare di abbronzarsi velocemente e quali sono i corretti passaggi per preparare la pelle al sole senza rischiare.

Pelle al sole: gli step di bellezza 

A parte crema solare e doposole che sappiamo essere due prodotti fondamentali per proteggere la pelle in estate, cosa non deve mancare nella beauty routine estiva? Un buon detergente viso! Anche se con la bella stagione il trucco si alleggerisce, passiamo molto più tempo all'aperto, permettendo a sostanze di vario tipo di depositarsi sulla cute. Mattino e sera è quindi fondamentale detergere la pelle. In estate si possono preferire texture più fresche e pratiche come acque micellari ad uso tonico o detergenti con antibatterico per chi ha pelle impura. 

Cosa non deve mancare sotto l'ombrellone - skinius

I prodotti per capelli! Caldo e sole mettono a dura prova la chioma, perciò è importante continuare a seguire una corretta haircare routine con i prodotti preferiti anche in vacanza, sopratutto in caso di capelli colorati e fragili. Spesso per una o due settimane di vacanza si lasciano a casa i prodotti per capelli dalle alte performance per sostituirli con prodotti più pratici, ma dalle formulazioni non così performanti. Proprio perché i lavaggi e i fattori stressanti aumentano, è necessario non abbandonare le buone abitudini e anche se il tuo shampoo non ha dimensioni travel esistono flaconi pratici e sostenibili dove puoi conservare le tue texture anche in vacanza.

I giusti accessori, quando si parte servono i giusti alleati per la tua beauty routine per conservare le performance dei tuoi cosmetici oltre a conservarli in un luogo fresco, scegli una beauty case pratico ed elegante per conservarli e una borsa capiente per non rinunciare alla tua beauty routine preferita.

Non dimenticare gli integratori alimentari, se stai seguendo un ciclo, portali con te per terminare il trattamento in maniera corretta. Puoi chiedere al dermatologo se ci sono controindicazioni in caso di esposizione solare, ma trattandosi di integratori alimentari, non prevedono solitamente effetti collaterali.

Preparare la pelle al sole

Sappiamo che per una corretta esposizione solare non bisogna esporsi al sole velocemente, ma seguire un vero e proprio programma di preparazione. L'ideale oltre all'utilizzo di un integratore solare è concedersi alcuni rituali di bellezza che aiutano a rigenerare la pelle. Alice la nostra Brand Manager consiglia una preziosa routine prima dell'esposizione solare che si può eseguire una o due volte alla settimana:

  • Applicare ALUSAC Maschera dall'azione purificante e opacizzante
  • Lasciare in posa per circa 10/15 minuti
  • Rimuovere ALUSAC Maschera con DELIKA Towel per una leggera microesfoliazione ideale per pulire in profondità la pelle e rinnovarla
  • Procedere con FOSPID Siero Attivo
  • Prima di uscire e di raggiungere piscina e spiaggia via libera con la protezione solare

Verifica sempre prima con il tuo dermatologo e in base al tuo tipo di pelle la routine più adatta per aiutare a preparare la pelle al sole. Ogni pelle ha le sue necessità ed è importante valutare in base ad eventuali fattori che ne possono condizionare il benessere.

Dieta e abbronzatura: cosa mangiare sotto l’ombrellone

Attenzione le carote non abbronzano o per lo meno, questi ortaggi insieme ad altri alimenti possono essere utili in estate perché contengono sostanze antiossidanti che supportano la pelle contro l'azione dannosa dei raggi UV e contribuiscono a favorire l'abbronzatura. Il consiglio generale è quello di consumare tanta acqua e frutta e verdura crude o al vapore. Importante è preferire alimenti colorati come peperoni, pomodori, radicchio, fragole e ciliegie e carotenoidi. 

Proteggere la pelle dal sole e idratarla

Creme doposole SkiniusScrepolature e desquamazione al rientro delle vacanze? Un chiaro segnale che la pelle non è stata correttamente idratata. Questo fenomeno può dipendere dal fatto che ci dimentica di applicare il doposole e che non si seguono propriamente le corrette regole di espsozione. Esistono prodotti antiaging e rigeneranti che i dermatologi consigliano anche prima del solare un esempio è il nostro siero attivo FOSPID un concentrato di Fospidina che risulta utile anche prima del solare. Al rientro dalla spiaggia va poi selezionato un doposole con attivi restitutivi e idratanti, se la tua pelle ha particolare esigenze dermatologiche confrontati con il dermatologo. NATRUX è consigliata anche dagli esperti come doposole per aiutare a ripristinare il film idrolipidico anche dopo l'esposizione solare. La sua texture fluida e a rapido assorbimento viene ben tollerata da tutti i tipi di pelle anche la più sensibile e penetra velocemente tra gli strati cutanei senza lasciare aloni.

Crema solare e sicurezza

Cappello, occhiali da sole e crema solare. Una triade utile per aiutare a preparare la pelle al sole e a proteggerla. Serve poi coscienza e cercare di non esporsi al sole durante le ore centrali della giornata. La protezione solare deve avere un alto fattore protettivo 50 durante i primi giorni per permettere alla pelle di produrre in maniera adeguata melanina e raggiungere un'abbronzatura più omogenea e duratura. Ecco perché i dermatologi sconsigliano di abbronzarsi velocemente, perché risulta come uno shock per la pelle e per l'organismo, soprattutto dopo un lungo periodo in cui pelle e sole non sono stati così a stretto contatto. La pelle ha bisogno dei suoi tempi e dei suoi alleati, come PLUSOL crema solare viso SPF50 ideale per proteggere viso ma anche zone sensibili interessate da macchie, tatuaggi e cicatrici. Per il corpo utile a preparare la pelle al sole durante le prime esposizioni solare c'è PLUSOL latte solare SPF50.

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)