Brufoli sotto le ascelle: come intervenire?

Pubblicato il: 15/09/2020 - Categorie: News

A fine estate si trascinano alcuni piccoli disturbi cutanei tra cui anche quello dei brufoletti sotto le ascelle. Attenzione, però, a non sottovalutarli e curarli nel modo corretto: ti spieghiamo come in questo articolo.

Brufoli sotto le ascelle: quali sono le cause più comuni 

Spesso maltrattate e poco considerate, le ascelle sono una parte del corpo che invece è particolarmente sensibile. Esse necessitano di un'attenzione dedicata che parte dall'igiene quotidiana e si riflette sulla beauty routine: tra le cause dei brufoli sotto le ascelle più comuni, infatti, c'è l'applicazione deodoranti troppo aggressivi o una depilazione scorretta. Entrambi i fenomeni non devono essere sottovalutati perché potrebbero scatenare infiammazioni e infezioni più gravi, perciò, se siete soliti presentare questo tipo di inestetismo, la migliore soluzione è consultare un dermatologo per una cura efficace.

Inoltre, l'ambiente caldo umido tipico della zona ascellare è terreno fertile per la proliferazione di funghi e batteri. Se sei uno sportivo o se tendi a sudare copiosamente in particolari occasioni (momenti di stress, caldo eccessivo) ricorda sempre di asciugare con cura questa parte del corpo e farti consigliare i prodotti più indicati.

Quali sono i possibili rimedi per i brufoli sotto le ascelle

Tutto dipende dalla gravità con cui si manifestano i brufoli sotto le ascelle e dalla diagnosi individuata dal dermatologo. Per ridurre l'infiammazione causata da un deodorante troppo aggressivo, a volte è sufficiente risciacquare con acqua tiepida, mentre nei casi più severi l'esperto potrebbe consigliare l'applicazione di una pomata steroidea. Se invece i brufoli sotto le ascelle compaiono dopo la depilazione può essere utile (previo consulto del dermatologo) l'applicazione di una crema con Alusil, dall'azione antimicrobica, astringente e seboriequilibrante ideale per ridurre l'infiammazione, il rossore e riportare la pelle al suo equilibro naturale.  

Brufoli sotto le ascelle: la prevenzione 

In caso di pelle sensibile e reattiva diventa fondamentale evitare deodoranti antitraspiranti: potrebbero rivelarsi talmente occludenti da scatenare una reazione avversa e un'irritazione cutanea che può accompagnarsi ad arrossamenti e foruncoli. Attenzione anche al metodo di depilazione prescelto, in alcuni casi potrebbe essere consigliata l'epilazione laser proprio per scongiurare effetti collaterali al termine di ogni seduta classica di depilazione. Affidarsi a mani esperte per la depilazione è un must, se si tratta di parti del corpo delicate e sensibili come le ascelle.

Quando i dermocosmetici non sono sufficienti 

Quando un brufolo ascellare è doloroso e di dimensioni non indifferenti può essere un sintomo di una patologia cutanea conosciuta come acne inversa o idrosadenite suppurativa. Si tratta di un'infiammazione cutanea delle ghiandole apocrine che si accompagna all'occlusione dei bulbi piliferi, la quale può scatenare infezioni da parte di batteri e la comparsa di ascessi o altre alterazioni cutanee come foruncoli e papule (spesso brufoli sotto le ascelle con pus). In queste circostanze il dermatologo è il riferimento più affidabile e preparato.

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)