Un integratore con zinco per aiutare a prevenire l'acne

Pubblicato il: 16/01/2020 - Categorie: News

Una recente ricerca pubblicata sull'American Journal Of Clinical Dermatology certifica come in molti casi l'assunzione di integratori di zinco sia ottima anche per migliorare gli inestetismi dell'acne. Ad aver condotto lo studio è il dipartimento di Medicina dell'Università di Sacramento in California, che ha verificato come con l'assunzione di un integratore di zinco si possano riscontrare effetti positivi in patologie cutanee di carattere infiammatorio o infettivo.

Che cos'è lo zinco e dove si trova?

Lo zinco è un minerale naturalmente presente nell'organismo che partecipa a diverse funzioni biochimiche ed enzimatiche. Questo minerale si trova in diversi alimenti come il pesce e i molluschi (le ostriche sono le più ricche), così come nel tuorlo d'uovo, nel latte e suoi derivati e nei cereali integrali. Gli onnivori ne possono trovare percentuali in carne rossa di manzo e agnello, mentre per chi preferisce una dieta vegetariana non possono mancare in tavola fagioli, funghi, frutta secca e semi oleosi come lino, zucca, girasole. Anche il cacao amaro è ricco di zinco, il che rende possibile addolcire la nostra dieta con un cubetto di cioccolato fondente come spuntino, ma rigorosamente dall'80% in su. Nonostante la presenza di questo minerale in diversi cibi il nostro organismo non riesce ad assimilare lo zinco in grandi quantità ed è per questo motivo che può essere utile cominciare un ciclo con un integratore di zinco.

Il ruolo dello zinco nella cura dell'acne

Un integratore di zinco può essere utile per la pelle affetta da acne in termini di prevenzione e a supporto di terapie prescritte dal dermatologo. La sua azione antinfiammatoria è eccezionale per aiutare il sistema immunitario e di conseguenza a limitare l'attività negativa del batterio P. Acnes, tra i principali responsabili della pelle impura. Non solo: lo zinco svolge anche una preziosa azione antiossidante contro i radicali liberi, particelle responsabili dell'invecchiamento cutaneo, una duplice azione per garantire alla pelle benessere ed equilibrio. Il team di ricerca di ALUSAC ha creato proprio un integratore con zinco e biotina che, insieme a echinacea, polifenoli estratti dal pino marittimo francese, myoinositolo e glutatione, aiuta a mantenere una pelle normalmente più sana e luminosa, promuovendo la naturale azione antinfiammatoria e antiossidante delle cellule cutanee.

Gli integratori di zinco vanno bene anche per l'acne ormonale?

I periodi della vita in cui l'acne compare a causa di cambiamenti ormonali sono pubertà, gravidanza e menopausa. Trattandosi di fasi fisiologiche di crescita, l'organismo ha bisogno di un periodo di tempo per adattarsi ed evolversi, di conseguenza l'acne che compare in questi periodi può essere momentanea e curata attraverso creme topiche come quelle con Alusil. Quando la pelle impura dipende da fattori di questo tipo sarà il dermatologo a prescrivere la migliore terapia da seguire. Non esistono integratori specifici per l'acne ormonale, ma lo zinco ha comunque proprietà benefiche utili per regolarizzare l'attività ormonale in uomini e donne: sembrerebbe infatti garantire una buona fertilità in entrambi i sessi.

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)