Panno struccante per il viso: perché usarlo e come sceglierlo

Pubblicato il: 17/09/2020 - Categorie: News

Settembre, mese di nuovi inizi e di una nuova routine che riparte dalla detersione, il primo step necessario per una pelle più luminosa, bella e naturalmente giovane. Per una pulizia del viso eccellente, però, serve un gioco di squadra che includa fra i prodotti per la pulizia del viso anche un panno struccante. Di che si tratta? Vediamo come funziona questo prezioso accessorio. 

Come funziona il panno struccante?

Il panno per la pulizia del viso è ormai una tendenza consolidata, presente nelle abitudini della maggior parte di donne e ragazze beauty addicted. Si tratta di una lavetta disponibile in vari tessuti che aiuta a struccare e detergere il viso in maniera più efficace e profonda. Tra i più comuni trovi il panno o guanto struccante in microfibra. Il panno per struccarsi può essere utilizzato in combinazione al tuo detergente viso su pelle truccata e non. 

Quali sono i vantaggi dell'utilizzo di un panno struccante?

Il panno struccante per il viso offre incredibili vantaggi per la pelle. La sua particolare fattura permette di effettuare una microesfoliazione manuale e personalizzabile in base al tipo di pelle. In caso di pelle sensibile, basta procedere delicatamente esercitando un leggero massaggio, prestando attenzione a non irritare e arrossare la pelle. Se invece si ha a che fare con un tessuto cutaneo misto e grasso, è possibile praticare una pressione più decisa durante l'utilizzo per ottenere un leggero scrub viso.

Il panno struccante per una pulizia del viso eco-friendly

Il pannetto struccante ha rivoluzionato e convinto le beauty addicted perché è un accessorio pensato per una skincare più rispettosa dell'ambiente. Questo panno per la pulizia del viso è infatti riutilizzabile e lavabile. Questo si traduce in una riduzione dell'impatto ambientale rispetto ai classici dischetti di cotone o alle salviette struccanti bio. Serve solo ricordarsi, di risciacquarlo ogni qual volta viene utilizzato. Last but not least, questo pratico e versatile accessorio dura più a lungo e garantisce di conseguenza un notevole risparmio economico.

Panno per struccarsi: come sceglierlo?

Panno struccante in cotone di SkiniusL'ideale è scegliere un panno struccante in cotone: le fibre vegetali assicurano una migliore sensorialità e scongiurano possibili irritazioni cutanee che possono subentrare a seguito dell'utilizzo di tessuti sintetici. Il panno struccante in cotone può essere associato alla detersione quotidiana e per rimuovere il make up, anche waterproof. È possibile utilizzare la salvietta struccante riutilizzabile da asciutta o bagnata in base all'azione che si vuole ottenere.

Inoltre, si può effettuare un "cotton scrub" meccanico grazie alla microesfoliazione delle fibre naturali del cotone che aiutano a rimuovere impurità e cellule morte, incentivando il rinnovamento cellulare. In caso di pelle particolarmente delicata e reattiva è sufficiente inumidire il panno struccante prima di utilizzarlo per un massaggio più soft e rispettoso della cute.

Scopri il nuovo Face Towel di Skinius

Da abbinare alla doppia detersione di DELIKA Acqua Micellare e MILIS Latte detergente, ma anche in combinazione a Alusac Detergente, il face towel di Skinius è una novità che si colloca perfettamente in qualsiasi beauty routine per perfezionare efficacia e risultati della pulizia del viso quotidiana. La nuova lavetta di Skinius è costituita da un filato di cotone vergine biologico e riciclabile.

Utilizza Skinius face towel dopo ogni detersione per rimuovere il trucco o per asciugare delicatamente la pelle, anche quella più sensibile. Anche se si tratta di "face" towel, questa lavetta in cotone può essere utilizzata anche sul corpo e sotto la doccia, massaggiando dal basso verso l'alto per stimolare il microcircolo. Usa il nostro panno levatrucco anche dopo Alusac Maschera per una migliore rimozione della texture!

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)