I prodotti per la pelle asfittica consigliati dai dermatologi Skinius

Pubblicato il: 08/09/2020 - Categorie: News

La pelle asfittica è una delle tipologie cutanee più sensibili e complicate da trattare, capaci di mettere a dura prova anche la skincare più perfetta e ligia! In questo articolo ti diamo alcune idee utili per cercare di sbrogliare uno degli enigmi cutanei più complessi: la pelle asfittica.

Cosa significa avere una pelle asfittica?

Vocabolario alla mano, il termine "asfittico" significa "senza ossigeno, spento, privo di vitalità". La pelle asfittica si riconosce infatti proprio da un colorito cupo e grigiastro accompagnato da sebo in eccesso che favorisce la comparsa di imperfezioni e impurità. Ciò che rende la pelle asfittica un vero incubo è il binomio misto-grasso abbinato a quella sensazione di pelle che tira tipica invece dell'epidermide più disidratata. La pelle asfittica, al contrario di quella mista, trattiene il sebo in profondità favorendo la comparsa dell'effetto secco. Al contrario la pelle mista e grassa si presenta invece con sebo in eccesso in superficie che conferisce alla cute un alone unto e lucido. Quindi la tua pelle può essere classificata "asfittica" se hai la cute mista o grassa che al tempo stesso presenta secchezze, ma non sopporta creme nutrienti. 

Pelle grassa asfittica: a che età?

La pelle asfittica non è un problema da relegare all'età adolescenziale, anzi spesso può interessare anche donne in età adulta a causa di particolari abitudini o una non corretta skincare. Smog, inquinamento, fumo, alcol e un'alimentazione scorretta sono alcuni dei fenomeni esterni che incentivano l'evoluzione della pelle da mista ad asfittica: per contrastare questi fattori sarebbe consigliabile, almeno una o due volte alla settimana, effettuare uno scrub viso o ricorrere a una maschera viso all'argilla verde. Questo estratto naturale garantisce un'azione detox e purificante.  

Skincare per pelle asfittica: l'importanza della detersione

Partire dalla detersione è la prima mossa per mettere KO la pelle asfittica. Importante è scegliere un detergente povero di tensioattivi: formulazioni che generano molta schiuma possono infatti favorire la comparsa dell'effetto sebo rebound e aggredire la pelle, incentivando la sensazione di pelle che tira. L'ideale è affidarsi a un'acqua micellare ricca di prebiotici naturali, batteri "buoni" che aiutano a mantenere l'equilibrio del microbioma cutaneo. A questi si possono aggiungere attivi rigeneranti come fosfolipidi e glucosamina per una detersione antiaging. Per tenere sotto controllo la produzione di sebo si può inserire nella propria routine, a giorni alterni, un detergente seboriequilibrante a base di Alukina e microspugne di argento come ALUSAC detergente, ottimo contro impurità e sebo in eccesso.

Crema viso e altri rimedi per pelle asfittica

Scegliere una crema viso per pelle asfittica può essere un vero rompicapo: bisogna orientarsi verso una formulazione idratante, ma allo stesso tempo non troppo corposa e magari anche antiaging. Fra le creme consigliate dai dermatologi in questi casi ci sono le formulazioni idratanti con attivi come deltalattone, coenzima Q10, fosfolipidi e glucosamina. Se invece serve un'azione d'urto contro le imperfezioni è possibile affidarsi a texture riequilibranti e normalizzanti a base del complesso Alusil, specifico per tenere sotto controllo il sebo in eccesso di pelle mista e grassa: lo trovi ad esempio in ALUSAC crema. Se invece serve un'azione mirata per quelli parti del viso più secche e disidratate l'ideale è utilizzare sieri viso ad alta concentrazione di fospidina.

Pelle asfittica: ecco la beauty routine

A seconda del momento dell'anno e della vita, la pelle asfittica può mutare le sue esigenze e di conseguenza è necessario riaggiornare la beauty routine.

Doppia detersione 

La doppia detersione permette l'uso combinato di latte detergente, acqua micellare o detergente seboriequilibrante. Mattino e sera è fondamentale non

Azione tonificante e rinfrescante: parti con MILIS latte detergente, applicandolo direttamente sulla cute con massaggi circolatori dal centro del viso verso l'esterno oppure aiutati con un dischetto di cotone. Termina con Delika acqua micellare da utilizzare con un dischetto di cotone o con Skinius face towel per perfezionare la pulizia del viso. 

Azione idratante e restitutiva: applica Delika acqua micellare su un dischetto di cotone per eliminare trucco e impurità. Procedi poi con Milis latte detergente per lasciare la pelle morbida, idratata e luminosa.

Quando la pelle risulta particolarmente grassa e lucida, competa la tua detersione con Alusac Detergente che grazie al complesso Alusil promuove un'azione seboriequilibrante e opacizzante.

Trattamento giorno 

Scegli sempre prodotti mirati, ma che allo stesso tempo possano essere mixati tra loro. 

Siero viso rigenerante ad uso singolo o da applicare prima della crema viso prescelta per garantire alla pelle un'azione antiaigng 

Crema viso: in base alla stagione e al tipo di pelle è possibile puntare su formulazioni idratanti e antiaging come quella di H2+O oppure affidarsi all'applicazione di Alusac Crema con Alusil dall'azione normalizzante per controllare la produzione di sebo in eccesso. 

Trattamento Notte

Evita l’applicazione di texture ricche e corpose, possono soffocare la pelle (soprattutto quella asfittica) favorendo al risveglio il tipico alone untuoso. Prima di procedere con il tuo trattamento notte, non dimenticare di effettuare la corretta detersione.

- Procedi con Fospid siero attivo rigenerante o se preferisci la crema viso più indicata al momento H2+O o alusac Crema.

- Almeno una o due volte alla settimana scegli di applicare Alusac Maschera purificante con Alusil e argilla verde dall'azione purificante e opacizzante ideale per restitutire alla pelle asfittica luminosità e gran regolare. 

Puoi scegliere di accompagnare la tua beauty routine con il panno struccante in cotone di Skinius, perfetto per esercitare il cotton scrub, una leggera esfoliazione adatta a rispettare anche la pelle più sensibile.

Esistono trattamenti esfolianti per la pelle asfittica?

Se il dermatologo consiglia alcune sedute di esfoliazione domiciliare con idrossiacidi o retinolo può essere utile applicare al termine della seduta Fospid Siero Attivo. Grazie al complesso Fospidina questo siero booster multifunzione aiuta le cellule della pelle nel loro fisiologico processo di riparazione, rispettando il processo naturale di rigenerazione della pelle. La sua particolare texture è pensata per rispettare anche le pelli più sensibili e per restituire alla pelle tono, turgore, elasticità e luminosità. Particolare attenzione, va riservata in estate, quando i trattamenti esfolianti vanno eseguiti esclusivamente la sera e lontani dall’esposizione solare. Se invece scegli di eseguire il cotton scrub con la face towel Skinius puoi affidarti all’azione di uno scrub meccanico indicato tutto l’anno secondo necessità.

Prodotti correlati

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)